martedì 5 maggio 2015

Recensione: Onislayer di Barbara Schaer

Salve a tutti carissimi,
ed ecco che arriva la seconda recensione dei libri della Schaer.
Piccola parentesi prima di cominciare... preparatevi per i nostri scleri perché ce ne saranno un bel po'.
D'altronde siamo o no pazze fangirl che respirano libri al posto dell'ossigeno???
Onislayer

- Titolo: Onislayer
- Autore: Barbara Schaer
- Prezzo: €0.99 (eBook), €10,79 (cartaceo)
- Editore: Self-publishing
- Pagine: 433

Sinossi:
Può l'amore superare il dolore e la rabbia per l'abbandono? 
Jin ne è fermamente convinto, e dopo 3 anni continua ad aspettare la donna che lo ha lasciato senza una spiegazione, sparendo all'improvviso. Jin, però, non è come tutti gli altri ragazzi, e i suoi sogni e le sue speranze non contano granché nel mondo a cui appartiene. La sua è una stirpe di valorosi guerrieri che a Fairport combattono segretamente contro i demoni Oni e lui è costretto a sposarsi contro la sua volontà per diventarne il capo. Alex lavora come spogliarellista al Blue Hell e nessuno sa nulla di lei, tranne che è bella, pericolosa, e che sembra indifferente a ogni cosa. Quando Jin e Alex si incontrano il passato riemergerà sconvolgendo le loro vite, e sull'orlo di una guerra sanguinosa l'attrazione e il sentimento che scopriranno di provare l'uno per l'altra sfiderà la terribile profezia che potrebbe segnare per sempre i loro destini. 


Firefly
Mamma mia, ragazzi miei... questo libro è una droga!
E' spettacolare!
Beeeeneee, dopo quest'introduzione filosofica possiamo andare avanti.
Onislayer è una vera bomba, è qualcosa di unico, intanto c'è da dire che tutto è migliore rispetto ad Alis Grave Nil, lo stile è sicuramente maturato e anche la trama presenta intrecci di un livello superiore rispetto al primo libro di Barbara.
Che dire ho amato tutto? I protagonisti principali, Alex e Jin, sono due protagonisti con la P maiuscola, non sono perfetti, non sono la vera e propria incarnazione del bene fatto a persona, sono due persone "normali", con problemi da persone "normali" che vivono in un mondo leggermente diverso dal nostro, ma non per questo sono da considerarsi diversi da noi. Alex e Jin sono pieni di sfaccettature, sono due persone che hanno fatto delle proprie esperienze passate una corazza per difendersi, pronti a qualunque cosa per l'altro anche dopo anni di vuoto.
Loro sono sicuramente i protagonisti indiscussi del libro, ma bisogna anche volgere lo sguardo verso i protagonisti più secondari come Ben e Sam, Dread, Jess, il detective Morrison o anche Taro, che posso dirlo? Mi ha ricordato tantissimo Sebastian Morgenstern ♥♥♥.
Come dicevo, è bene osservare anche i protagonisti secondari perché sono caratterizzati perfettamente e non sono semplici comparse come spesso capita in alcuni libri, ma le loro storie sono parallele e contemporanee a quella di Alex e Jin, e si intrecciano perdettamente alla loro.
Ho amato tantissimo l'inserire la cultura giapponese e legarsi a quel tipo di mitologia, mi ha incuriosito molto perché è una parte della mitologia che non conosco tantissimo, ma che mi ha sempre attirata.
Quindi... Onislayer è sicuramente un buonissimo inizio per una serie
(perché sarà una serie, vero Barbara?)  di cui speriamo di poter leggere presto il seguito perché io.ho.bisogno.di.sapere.!
Quel finale mi ha lasciata letteralmente a bocca spalancata, senza fiato, sostituito poi da un sorriso beffardo e dalla frase: Ahah! Bella questa! Non scherziamo! Dov'è la pagina successiva? Non può finire cosí!!!
E dopo lo sclero fangirloso dovuto probabilmente oltre al mio essere fangirl anche all'ora tarda... vi lascio dei piccoli teaser.
"E tu sei proprio chi penso che tu sia?"   
"Difficilmente qualcuno è davvero chi gli altri pensano che sia" replicò pronta, strappandogli un sorriso deliziato.
"Ottima risposta, ragazza misteriosa. Ottima risposta. Non mi deludi." 
"Se c'è una cosa che ho imparato nella vita è che la libertà è l'unica cosa importante che abbiamo. L'unico diritto per cui vale la pena combattere. Quindi, per come la vedo io, puoi fare sesso con chi ti pare. Amare chi ti pare. Desiderare chi ti pare"
"Niente ripensamenti. Niente sensi di colpa. Io ci sono nata all'inferno, ricordi? Vattene prima che sia troppo tardi. Corri!" 
Mata Aimashou
Ci incontreremo di nuovo
Voto: ★★★★ 1/2

Sophie
Ok Sophie, allora, stai calma!!!!
Ciao a tutti e scusate per quest'inizio ma io veramente ci rinuncio; è più forte di me.
Non riesco a non legarmi così spasmodicamente ad un libro, a cucirmi addosso una storia che so che non si staccherà mai più dalla mia mente e dal mio cuore.
Non sono molti i libri che mi fanno sentire così, un carico di emozioni pronte ad esplodere ed intrecciarsi da un momento all'altro. Ma Onislayer è uno di questi.
Sono fatta così, quindi vi prego di prendermi per come sono in bene e in male...
Da dove cominciare??
Onislayer è una delle storie più originali di cui io abbia mai letto. Certo, è un urban fantasy, e di libri di questo genere gli scaffali sono pieni, ma ha un qualcosa che lo differenzia da tutti gli altri.
A parte l'intreccio narrativo che talvolta richiama Shadowhunters, almeno dal mio punto di vista, e talvolta si distacca completamente da tutti quei "cliché tipici del genere", diventando una storia unica ed irripetibile.
Ogni elemento fonde in sé tratti comuni ad altre opere e tratti completamente nuovi.
Prendiamo ad esempio l'ambientazione: una Fairport rivisitata, che fonde in sé cultura Occidentale e Giapponese, in un'unione perfetta dove i vari ingredienti sono dosati al punto giusto.
Questo è solo un esempio per farvi capire di cosa io stia parlando...
E poi i personaggi... Ragazzi miei, i personaggi, protagonisti o secondari che siano, hanno una caratterizzazione non da poco, composta da mille sfaccettature che li rendono veri, autentici.
Ognuno ha un suo tratto distintivo che lo rende unico, un proprio carattere che sembra permettergli di "vivere di vita propria".
Non spreco parole inutili su Jin e Alex, né su Taro e gli altri perché finirei col ripetere le stesse cose di Firefly. 
Quindi faccio a Barbara i miei più sentiti complimenti per il grande salto di qualità fatto dal suo romanzo d'esordio che, per quanto possa definirsi carino e piacevole, non ha nulla a che vedere con la complessità di Onislayer. Sicuramente un lavoro di altissimo livello.

Poi vorrei esprimere il mio pensiero riguardo alla seconda parte del romanzo, che ancora adesso, nonostante abbia finito il libro da qualche settimana, continua ad occupare la mia mente. 
P.s. Preparatevi per uno sclero fangirlante ;)
Allora... Perché???!!! 
Cioé, come puoi tu, donna, darmi così tante false speranze per poi pugnalarmi alle spalle a quel modo??!! *conta fino a dieci* 
Non so che strani problemi abbiate voi scrittori a far soffrire la gente... Non so perché siate così sadici... Non so che problemi abbiate con i matrimoni. Ma c'è una cosa che so... e cioè che NON SI FA!!!
Per una volta pensate a quei poveri lettori che devono sorbirsi le vostre trovate sadiche... So solo in parte quanto possa essere divertente, vi capisco solo in parte ma, per Giove! ABBIATE PIETÀ!!!

Bene, dopo questo mio bellissimo e profondo discorso vi lascio, sperando di avervi incuriositi e spinti a leggere questo romanzo che merita veramente.
Dico solo un'ultima cosa a Barbara e poi giuro che me ne vado... Ti prego, sbrigati a scrivere il seguito. Ne. Ho. Bisogno!!!

Ok, adesso vi lascio veramente,
un grandissimo abbraccio,
Sophie

Firefly: ★★★★ 1/2
Sophie: ★★★★★
Voto Medio: ★★★★ 3/4 (circa)

P.s. Vi ricordiamo che è ancora aperto il sondaggio (colonnina alla vostra destra) per scegliere il libro protagonista del nostro primo Gruppo di Lettura.
Vi aspettiamo numerosi :)

10 commenti:

  1. Anche a me era piaciuto tantissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adesso siamo tutti in attesa del seguito :D

      Elimina
  2. Ce l'ho in lista da tantissimo tempo e ancora non ho avuto il tempo per leggerlo, mannaggia! ^^ Vedrò di recuperarlo al più presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi facci sapere la tua opinione a riguardo, siamo curiose :)

      Elimina
  3. Ho proprio voglia di un bel fantasy e visto che siete state così entusiate nel parlarmene penso che seguirò i vostri consigli e lo leggerò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiii, te lo consiglio tantissimo (non si era capito vero?? ;)
      Poi sono curiosa di sapere cosa ne pensi...

      Elimina
  4. Ciao!Bella recensione...ho aggiunto il libro in wishlist**
    Ho scoperto ora il tuo blog e,siccome parli di libri come me,ho deciso di iscrivermi:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille e benvenuta su Books Are Infinity!

      Elimina
  5. Felice che ti sia piaciuto il libro Firefly ..... è bellissimo quando un libro ti da sensazioni ed emozioni forti ;-)
    Grazie per avere partecipato al Giveaway del Rifugio degli Elfi http://ilrifugiodeglielfi.blogspot.it/ - io però è già da un pò che sono tua follower. Mi farebbe piacere se tu diventassi follower del Rifugio ... o per dirla all'italiana - lettrice fissa !
    Un saluto buon lunedì pomeriggio e migliore settimana appena iniziata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? Pensavo di essermi già iscritta... corro ad aggiungermi come follower allora! :D

      Elimina